I “PRINCIPI BASE” DEL PIANO

  • Rinuncia alla rendita fondiaria in cambio di sviluppo e rinnovamento
  • Liberarsi dal pessimismo, suscitare speranza e fiducia, creare dei punti di attrazione
  • Creare una leadership condivisa tra dirigenti, politici, economici e finanziari scelti tra coloro che immaginano delle opportunità laddove altri non vedono che problemi
  • Fiducia degli investitori, autostima dei cittadini, strategicità dei tempi lunghi
  • Intervenire sull’esistente, conferirgli nuovi utilizzi e un nuovo dinamismo
  • Ricercare lo stile e l’identità della città