Rimini Venture 2027, il Piano Strategico di Rimini

Logo stampa
Rimini venture 2027 - Home Page
 
 

 
Sei in: Primo piano

"Là dove c'era l'erba… I giovani di Rimini per la Biodiversità"

Co-progettazione di spazi urbani destinabili ad agricoltura e biodiversità, con particolare riferimento alle aree urbane residuali e agli spazi interstiziali.

“Là dove c’era l’erba… I giovani di Rimini per la Biodiversità” è un progetto di innovazione sociale che ha come oggetto lo svolgimento di un percorso partecipato rivolto ai giovani relativo alla co-progettazione di spazi urbani destinabili ad agricoltura e biodiversità, con particolare riferimento alle aree urbane residuali e agli spazi interstiziali. Obiettivo strategico è la costruzione di una Mappa della Biodiversità della città di Rimini realizzata in collaborazione con i giovani coinvolti nel processo.

Ai giovani dai 18 ai 35 anni è offerta la possibilità di partecipare gratuitamente ad un percorso innovativo di co-progettazione, attraverso diverse attività sperimentali, per ripensare gli spazi urbani di Rimini destinabili ad agricoltura e biodiversità in chiave sostenibile.

Il percorso partecipato si inserisce in un contesto di interventi sperimentali che l’Amministrazione Comunale di Rimini sta portando avanti con l’obiettivo di perseguire l’arresto del consumo di suolo e la riconversione di aree urbane non edificate in chiave sostenibile. Obiettivi che, di fatto, applicano alcune importanti politiche di innovazione nel governo del territorio che la stessa Regione Emilia-Romagna sta introducendo nei propri strumenti legislativi e di indirizzo. Il progetto interesserà aree pubbliche. Le aree o i luoghi di proprietà pubblica interessati dalle azioni di progetto saranno scelti di concerto con il Comune di Rimini al fine di garantire la sperimentazione delle attività in riferimento agli indirizzi progettuali. Potranno altresì essere individuate aree verdi residuali e degradate da destinare a giardini urbani condivisi.

Le proposte dovranno pervenire ento il 3 febbraio 2016.